18a

Viaggiare in Italia: come e dove viaggiare

L’italia ed il suo territorio: come e dove andare in vacanza

Il nostro paese si contraddistingue in maniera esemplare dal resto del mondo agli occhi di chi intende viaggiare in Italia. Sono molti i paesi famosi ed invidiati dalle altre popolazioni, grazie al territorio, alla tradizione e ai luoghi di interesse. L’Italia è collocata al primo posto in questa classifica immaginaria, essendo un paese veramente unico nel suo genere. La varietà della natura tra flora e fauna è estrema, il territorio dispone di montagne, colline, pianure, mare e spiagge di ogni tipologia. La cultura ha fatto si di rendere il paese un insieme di opere architettoniche, musei, piccoli borghi ricchi di storia, grandi città e metropoli, sviluppo di settori industriali e turistici particolari, ma soprattutto un paese accogliente e tutto da esplorare.

In questo articolo vogliamo illustrare tutti questi posti in maniera generale, per far sì di comprendere meglio ciò di cui stiamo parlando e tutto il territorio da esplorare tra paesaggi, regioni differenti e tradizione in ogni angolo dello stivale.

viaggiare in italia

Viaggiare in Italia: il turismo estivo

Una delle grandi qualità dell’Italia è il turismo estivo, questo tipo di settore riguarda diversi luoghi e caratteristiche. Sono molti che dalle altre parti d’Europa decidono di partire per arrivare in auto o con altri mezzi ed iniziar a girare in un tour personalizzato tutti i luoghi fantastici ritrovabili sul territorio, ma in realtà l’Italia dispone di alcune zone con spiagge e soprattutto mare, paragonabili a Maldive e Caraibi.
Le regioni che dispongono di questa qualità sono prevalentemente quelle del Sud: Puglia e Calabria, ma in realtà sono soprattutto le due grandi isole italiane e disporre di questa specialità. La Sicilia, raggiungibile dai tanti traghetti o dai voli che raggiungono l’isola ogni giorno, è forse più facile da raggiungere con la propria auto, potendo arrivare fin allo stretto di Messina e prendendo semplicemente dei traghetti che partono giornalmente. Ma anche la Sardegna merita decisamente una nota! Nonostante sia un po’ più distante dal resto dell’Italia, è possibile anche qui arrivare con dei traghetti che attraccano ad Olbia o Cagliari, ma in realtà la maggior parte delle persone decide di arrivare in uno dei tanti aeroporti sparsi sul territorio della Sardegna.
Insomma, l’Italia è sicuramente una meta valida per il turismo estivo, ma non è tutto qui…

Viaggiare in Italia: il turismo culturale

Dopo aver considerato il paese come destinazione del periodo più caldo dell’anno, c’è da dire che in realtà in molti prendono d’assalto le grandi città culturali e storiche dello stivale in qualsiasi periodo dell’anno, anzi forse vengono considerate meno proprio nei periodi più caldi. Stiamo parlando del vero cuore pulsante dell’Italia, delle città con migliaia di anni di storia e tutt’ora in piedi e visitabili come se nulla fosse: Roma, Firenze, Siena, Matera, Bologna, Torino. Ogni angolo dell’Italia dispone di qualche città tutta da esplorare. Romani, Spartani, Greci e tante altre popolazioni hanno vissuto il territorio millenni fa ed i resti sono visitabili in ogni luogo! Questo ha resto la nazione una tappa ben vista agli occhi di tutto il mondo ed il turismo è uno dei settori che contribuisce maggiormente allo sviluppo del territorio, portando entrate importanti in ogni stagione dell’anno.

Montagna e natura in vacanza

Un altro punto a favore per la nostra nazione è decisamente segnato dalle grandi catene montuose che dividono nettamente in due tutto lo stivale. Nel Nord troviamo le Alpi, una catena montuosa che ci separa dal resto dell’Europa, meta invernale per eccellenza grazie ai numerosi impianti sciistici e la costante neve sulle grandi vette. Al centro dell’Italia invece possiamo trovare la lunga catena montuosa degli Appennini, qui le vette sono più basse rispetto a quelle delle Alpi, ma la natura su queste montagne è impressionante. Basti pensare al Gran Sasso e al parco naturale immenso che lo circonda. Anche gli appennini vengono considerati per gli sport invernali, ma qui sono molti anche i paesi ed i luoghi naturali dove riposarsi, far scampagnate, trekking, arrampicate e tutto ciò che può esser pensato di fare sopra delle montagne facilmente raggiungibili come queste. Essendo una catena montuosa che va da Nord a Sud, in qualsiasi punto si può arrivare da molte città differenti.

Pianure, colline, agriturismi e relax

Dopo aver parlato del mare, della cultura e delle montagne non resta che indicare un altro grande punto a favore che ci regala la nostra nazione, stiamo parlando delle grandi pianure e colline, ma soprattutto di quello che si è creato grazie a loro.
Sul territorio le pianure hanno contribuito molto allo sviluppo delle grandi aziende d’eccellenza, basti pensare alla pianura padana, dove grazie alle sue distese pianeggianti si sono state stabilite li aziende ed industrie di importanza mondiale, soprattutto nel settore dell’automotive: Lamborghini, Ferrari, Ducati sono solo alcuni degli esempi.
Ma anche le colline in realtà permettono di visitare luoghi unici e soprattutto rilassarsi senza lo stress delle città, della folla e del turismo di massa. Le zone che sono riuscite con il tempo a sfruttare meglio questa situazione sono decisamente Toscana, Umbria e Marche.
Gli agriturismi in queste regioni sono veramente tantissimi, ogni anno aumentano a dismisura e difficilmente sono chiusi. Essi sono luoghi perfetti per fughe di 2-3 giorni dalla quotidianità, si mangia bene e ci si riposa nella natura. Nonostante in realtà si è ad appena poche ore di auto dal caos delle grandi città.

Il mare italiano

Insomma, in Italia si è riusciti a sfruttare qualsiasi tipologia di territorio: il mare nelle stagioni estive, le montagne per lo sport e il divertimento invernale o naturalistico, le grandi città ed i borghi per la cultura, le pianure per lo sviluppo industriale ed infine le colline per lo sviluppo di agriturismo, allevamenti e relax.
L’Italia è una nazione tra le più belle del mondo, purtroppo non viene accudita e fatta crescere come si dovrebbe, ma lo spirito italiano ed il territorio riescono comunque a dare in modo naturale la notorietà del paese senza grandi sforzi.
Quando organizzate di viaggiare in Italia pensate anche ai luoghi che avete vicino, piuttosto che pensar subito alle località estere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *